Analisi del Dax30 al 23 ottobre 2016

In questo articolo farò un quadro macro della situazione tecnica dell’indice Dax30 secondo la teoria delle onde di Elliott. Per avere un’idea dell’andamento che potrebbe assumere l’indice in questione nei mesi successivi, osserviamo il grafico mensile riportato qui di seguito e cerchiamo di capire se il Dax30 può essere arrivato a chiudere tutto il suo movimento rialzista partito dai minimi del 2009 o meno.

dax 30 mensile

L’ipotesi è che il minimo realizzato nel marzo 2009 possa essere stato l’inizio di una grandissima onda C di grado supercycle e che questa onda C non si sia ancora conclusa. Osservando l’oscillatore possiamo notare una forza molto sostenuta fino al massimo realizzato ad aprile 2015, presumibilmente un’onda 3 in estensione. Dopo aver realizzato il suo massimo a 12.390 l’indice ha messo a segno un movimento correttivo in 3 onde (abc) che ho classificato come onda (4). Dal minimo della ipotetica onda (4) abbiamo avuto già una reazione che ha riportato le quotazioni in area 10.800 ca.

Allo stato attuale è difficile comprendere se siamo in presenza di una correzione semplice o se tale correzione in onda (4) assumerà una forma complessa. Comunque sia, considerata l’impostazione grafica dubito che si possano verificare discese dei prezzi molto profonde, anzi penso che ci possa essere ancora spazio di risalita verso area 13.000 ma, considerato l’arco temporale mensile, tale movimento rialzista si dovrebbe realizzare nel lunghissimo periodo.

Andiamo ora ad analizzare più da vicino gli ultimi movimenti per capire cosa aspettarci invece in tempi più brevi.

Qui di seguito un grafico a time frame giornaliero sul Dax30 dove ho messo in evidenza il movimento partito dal minimo di giugno 2016 e dove si vedono chiaramente 3 onde principali che allo stato attuale possiamo classificare come abc. Mi aspetterei la chiusura di onda c in area 11.000 punti indice, per cui dai valori attuali ancora un rialzo di ca. 300 punti indice.

dax 30 giornaliero

Nel caso in cui i prezzi si fermeranno in area 11.000 e cominceranno a scendere mi aspetto un’onda (4) del grado supercycle, visto in precedenza, con carattere complesso. Se invece le quotazioni riusciranno a superare prima il livello 11.000 e poi 11.500 potrebbero confermare la chiusura di onda (4) e la partenza di onda (5) di C.

Per la successiva analisi attendiamo che l’indice metta a segno il successivo movimento.

Buon trading!