In questo articolo scoprirai Come Fare Profitto Anticipando i Movimenti del Mercato.

Ti rivelerò la stessa strategia che utilizzo per fare Trading in Modo PROFITTEVOLE e ti spiegherò come equipaggiarti per Diventare un Trader di Successo.

Sei pronto?

Si comincia!

Se quando osservi un grafico di borsa di una azione, un indice, una valuta o una commodity, non hai la minima idea di quale direzione possa intraprendere, nell’immediato futuro, quello strumento finanziario, significa che non hai o non stai utilizzando gli strumenti adatti.

Per capire la direzione di un mercato puoi utilizzare diversi strumenti, ma posso assicurarti che una delle più efficaci e più complete tecniche di analisi è senza dubbio…

…la Teoria delle Onde di Elliott.

Quella elaborata da Elliott, un analista vissuto a cavallo fra la fine del 1800 e gli inizi del 1900 è l’unica tecnica di analisi che ci fornisce indicazioni sulla struttura passata dei prezzi e cosa ancora più interessante, sui movimenti che il mercato potrà realizzare nell’immediato futuro.

Le regole messe a punto da Elliott consentono infatti di ottenere indicazioni importanti sui probabili movimenti futuri classificando in modo preciso e rigoroso i movimenti passati.

In pratica applicando le regole di Elliott guardi come si è comportato il prezzo nel passato e ne ricavi indicazioni sui movimenti futuri.

Come funziona la Teoria delle Onde di Elliott?

E molto semplice…

La tecnica ti insegna a “contare” i singoli movimenti del grafico che osservi qualunque esso sia.

Di conseguenza puoi scegliere il tuo orizzonte temporale di investimento: puoi esaminare un grafico per operare in modo molto veloce, cioè acquistare o vendere lo stesso strumento finanziario nell’arco della medesima giornata o addirittura comprarlo o rivenderlo dopo pochi minuti.

Oppure puoi decidere di dedicarti ad una operatività più rilassante più vicina a quella di un investitore e comprare o vendere oggi per chiudere l’operazione fra qualche giorno o qualche settimana.

Questa tecnica ha alla base il concetto di “tendenza” o “trend”, cioè la direzione primaria dei prezzi e il concetto di correzione, cioè quei movimenti che vanno in direzione opposta alla tendenza primaria.

La tendenza primaria viene definita come “movimento impulsivo”, mentre la tendenza che va in direzione opposta a quella primaria viene definito come “movimento correttivo”.

Elliott sostituisce il termine movimento con il termine onda, per cui “onda impulsiva” e “onda correttiva”.

Le onde impulsive sono sempre più lunghe dei movimenti correttivi, ecco perché in borsa vige il detto “Il trend è tuo amico” perché posizionarsi (acquistando o vendendo) in direzione del trend primario è l’operazione che ti permette di avere più successo.

Ed ecco perché è così importante imparare a distinguere un movimento impulsivo da uno correttivo.

Questo è possibile grazie alla tecnica delle Onde di Elliott.

Qui di seguito ti mostro come si sviluppa un movimento impulsivo e un movimento correttivo e come devi classificarli:

 

Le immagini appena mostrate ci fanno vedere la struttura che il mercato assume quando si muove in una determinata direzione, rialzista o ribassista: se la tendenza è rialzista i prezzi effettueranno 5 movimenti verso l’alto che classificheremo con una numerazione da 1 a 5.

Sono i movimenti di colore blu.

Una volta che si sono attuati i 5 movimenti si svilupperanno 3 movimenti di correzione, cioè che vanno nella direziono opposta alla tendenza primaria, che classificheremo con delle lettere, a-b-c, questo per distinguere la struttura impulsiva da quella correttiva.

Sono i movimenti di colore rosso.

Naturalmente tutto il discorso fatto per il movimento impulsivo rialzista vale anche per il movimento impulsivo ribassista.

Anche io ero molto confusa prima di imparare a leggere i grafici con la tecnica di Elliott, non sapevo distinguere un movimento impulsivo da un movimento correttivo.

La prima volta che vidi le strutture spiegate da Elliott tutta la “nebbia” che avevo davanti svanì!

Capii subito che una volta individuata la struttura dei prezzi, grazie a questa bellissima tecnica, potevo capire in quale direzione potevano muoversi i prezzi da li a poco.

Vediamo la struttura di prezzo di Elliott applicata al mercato reale.

Questo che segue è un grafico del titolo azionario americano Goldman Sachs.

Posso vedere un grafico di borsa grazie a una qualsiasi piattaforma di analisi che li elabora in base ai dati che vengono forniti dal mercato.

Nessuna paura, fa tutto il software in modo automatico.

La rappresentazione dei prezzi è a barre giornaliere, cioè ogni barra che vediamo rappresenta una giornata di scambi borsistici.

Quindi quello che vedi è l’andamento del titolo Goldman Sachs in borsa, grosso modo dal mese di giugno al mese di ottobre.

 

Come puoi vedere la struttura elaborata da Elliott dopo anni di osservazione dei mercati non è una pura invenzione, ma i mercati finanziari si muovono effettivamente secondo i movimenti, le Onde, individuate e descritte da Elliott nella propria tecnica che non può mancare nell’arsenale di chiunque voglia avvicinarsi ad operare sui mercati finanziari.

Vediamo cosa dovresti fare per capire quali possono essere i movimenti futuri di questo titolo.

Parti dal minimo che il titolo ha realizzato il 27 giugno 2016.

Da questo minimo i prezzi hanno ricominciato a salire generando un’onda 1, poi un’onda 2, 3, 4, fino a realizzare un massimo il 9 settembre dello stesso anno che andrai a segnare con il numero 5 (lettere in blu sul grafico).

Dal massimo di settembre i prezzi hanno poi realizzato un movimento correttivo perfetto, che puoi classificare come un abc, (lettere in rosso sul grafico).

Bene ora che hai imparato a contrassegnare le onde con i numeri e le lettere vediamo come può tornarti utile la tecnica di Elliott.

Direi molto semplice: guarda lo stesso grafico mentre si sta sviluppando.

Torniamo indietro nel tempo e supponiamo di essere a fine luglio 2016.

 

Se ti avessi chiesto una previsione sulla evoluzione di questo grafico, prima di spiegarti le basi della tecnica di Elliott non avresti saputo cosa rispondere.

Ora invece hai fatto dei passi avanti.

Con la tecnica che ti ho appena spiegato sei in grado di classificare i movimenti a partire dal minimo del mese di giugno 2016 con i numeri 1-2-3.

Questo è il primo passo.

A questo punto, una volta che hai individuato i movimenti 1-2 e 3, sai che il rialzo non è terminato e sai che devi aspettare la conclusione dell’onda 4 prima di comprare il titolo che con molte probabilità dovrà poi realizzare l’ultimo movimento al rialzo cioè l’onda 5.

 

Quindi attendi pazientemente che finisca l’onda 4 e solo a quel punto compri, dal momento che la tua analisi con la tecnica di Elliott prevede con molta probabilità un nuovo movimento al rialzo per realizzare un’onda 5.

 

Una volta che l’onda 5 sarà conclusa sarà anche arrivato il momento di vendere realizzando il meritato profitto.

Non c’è che dire: una bella bussola per orientarsi nelle Onde di quel mare in tempesta che è il mercato.

Queste che ti ho spiegato sono le basi della tecnica di Elliott, l’unica che ti consente di prevedere i futuri movimenti del mercato con elevate probabilità di successo.

Questa tecnica ovviamente ti insegna anche a capire quando un movimento è finito e sta per cominciare il movimento successivo.

Non solo, ma ti insegna anche ad individuare il momento in cui chiudere l’operazione realizzando il tuo guadagno.

Chiunque approcci questa bellissima tecnica di lettura dei movimenti di mercato potrebbe poi avere difficoltà nella sua applicazione pratica è per questo che ho creato 2 videocorsi grazie ai quali è possibile applicarne i concetti in modo quasi del tutto oggettivo.

La capacità di lettura delle strutture di prezzo dei mercati è fondamentale per ogni trader di successo e vorrei trasmetterti l’importanza di studiare questa tecnica in modo non discrezionale.

Lo diciamo sempre ai nostri Allievi di UniversiTrading.com…

…per guadagnare col Trading la prima cosa da fare è equipaggiarsi degli strumenti necessari per fare le cose in modo consapevole e non improvvisato.

Nel Trading chi si improvvisa perde denaro, non a caso la maggior parte delle persone che fanno Trading perde il proprio capitale.

Se vuoi guadagnare col Trading SERIAMENTE (come i veri Professionisti), ti consiglio di seguire uno dei miei corsi di Elliott.

NEWS: A giorni apriremo le iscrizioni ai corsi “Elliott”.

Nel primo corso imparerai i concetti base della teoria, spiegati in maniera semplice, ed imparerai già ad applicarli nella pratica, grazie ad una tecnica operativa ben dettagliata che poco lascia al caso.

Il secondo corso è per chi voglia veramente conoscere ogni singolo aspetto della Teoria delle onde di Elliott, ed applicarlo in concreto nella propria operatività quotidiana.

Se ti stai avvicinando adesso al Trading, oppure se sei daytrader o un trader cassettista dopo aver fatto uno dei due percorsi sulla Teoria delle Onde di Elliott riuscirai a vedere i mercati con occhi diversi, in qualunque momento saprai dove si trova il prezzo e quale potrebbe essere il successivo movimento che attuerà…

…questo ti permetterà di Fare Profitto come i Traders di Successo.

Il Trading Online ti permette di essere LIBERO e diventare il Creatore Cosciente della tua Situazione Economica, dandoti la possibilità di migliorarla ogni giorno.

Ovviamente, occorre sempre puntare ad accrescere la tua esperienza e Cultura Finanziaria, perché è il modo migliore per “Moltiplicare” i tuoi soldi e renderti una Persona LIBERA FINANZIARIAMENTE.

Per Maggiori Informazioni, Lascia un Commento nel Post Qui in Basso: