Passione, perseveranza e voglia di imparare…

…hanno permesso a Gabriele (un mio studente) di ottenere i suoi primi risultati positivi nel trading online.

In questo articolo ti porterò a conoscenza del suo percorso (raccontato da lui stesso), nel quale condividerà con te le difficoltà principali che ha avuto, le “lezioni” più importanti che ha imparato e come sia riuscito a portare a termine la sua prima operazione in positivo con un guadagno di oltre 520$ in 1 ora e 20 minuti.

Non preoccuparti se non riuscirai a comprendere il significato di alcuni termini tecnici che Gabriele ha utilizzato in questa sua testimonianza, piuttosto ti consiglio di focalizzarti sulla sua attitudine in quanto è quella che gli ha permesso (una volta appreso un Sistema di Trading che Funziona) di iniziare a fare trading con successo.

Mi chiamo Gabriele R. ho 53 anni e sono di Faenza, ho un lavoro a tempo pieno. La passione per il trading è iniziata qualche anno fa dedicandogli le ore serali.

A gennaio 2018 ho deciso di acquistare tramite  il corso base sui futures (che si è evoluto quest’anno in quello che abbiamo definito Sistema Mani Forti)  di Bruno Moltrasio, perché volevo imparare un metodo di analisi dell’andamento dei mercati, e volevo fare una buona formazione prima di affrontare il mercato.

Il corso base è stata una bella esperienza per tanti aspetti:

  • Il video corso è strutturato molto bene, ed ha una presentazione grafica che è curata nei dettagli e riesce a trasmettere in maniera efficace gli argomenti trattati.
  • La capacità comunicativa del relatore del corso e la sua competenza mi hanno coinvolto in tutte le lezioni, mantenendo alto il livello di interesse e risvegliando e poi stimolando la mia passione per il trading.
  • Stavo imparando una tecnica e un metodo e questo mi aveva fatto crescere.

Poi terminato il corso ho iniziato ad operare in demo, confrontando quotidianamente le mie operazioni sulla chat con i tutors e i compagni di corso. Per me la chat è ancora oggi uno strumento importante di condivisione, e molto utile sotto il profilo tecnico.

Queste nuove esperienze associate alla mia passione per il trading e ai risultati che a piccoli passi stavo realizzando, nei mesi a seguire mi hanno sostenuto e arricchito, dandomi la carica giusta ad operare in demo ogni sera dopo il lavoro fino alla chiusura dei mercati.

Questo però, ci tengo a sottolinearlo, sia sotto il profilo dell’impegno che dei risultati, non è stata una passeggiata; anzi ha richiesto molto impegno e forza di volontà per apprendere, imparare dagli errori e ripartire dopo una delusione.

A Novembre 2018 dopo una valutazione della mia crescita formativa da parte dello staff di UNIVERSITRADING sono riuscito ad accedere, con grandissima soddisfazione personale, al corso avanzato sui futures:

-il corso è strutturato molto bene, la presentazione grafica è curata nei dettagli e ti trasmette in maniera efficace gli argomenti trattati.

-Il relatore del corso si esprime con una dialettica chiara e competente e la sua capacità comunicativa e la sua professionalità coinvolge l’ascoltatore in tutte le lezioni del corso, rendendo interessante la didattica e affascinante l’argomento trattato.

-In particolare l’argomento dedicato alla statistica è spiegato molto bene e questo lo posso confermare, in quanto parte del mio lavoro è dedicato al controllo statistico dei processi produttivi.

Al termine del corso ho iniziato a operare in demo, con gli strumenti avanzati e sempre con il supporto della chat insieme al nuovo gruppo avanzato dei “Winner”.

Con questo nuovo gruppo, che trasmette entusiasmo e passione per il trading, abbinato al bagaglio tecnico di ogni singolo e al supporto di professionisti come Bruno e Agata, ho avuto e continuo ad avere la possibilità di approfondire e curare nei particolari l’andamento dei mercati finanziari.

Ecco un esempio di una buona operazione da me postata nel gruppo nei primi giorni dopo il corso avanzato.

Le mie esperienze didattiche sono continuate cogliendo all’ultimo minuto l’opportunità di partecipare a un trading camp di tre giornate organizzato da Bruno Moltrasio a Milano.

Una esperienza che io consiglio assolutamente di fare, in cui ho potuto approfondire e accrescere la tecnica dei volumi direttamente con Bruno e interagire con i miei compagni di corso. Conservo veramente un bel ricordo del “trading camp”, sia per l’aspetto tecnico e didattico e anche per l’aspetto umano. Ho trascorso tre giornate insieme a persone squisite che hanno la mia stessa passione “il trading”.

Insomma con il trading camp mi sono come dire “slegato” e da lì ho ripreso il mio percorso, sempre in demo, tutte le sere dopo il lavoro davanti al pc, a stare sul pezzo senza mollare, anche nei momenti di difficoltà, anche quando le cose non andavano per il verso giusto, anche per sbagli che io stesso commettevo, con la consapevolezza che se io rispettavo il metodo e mantenevo un comportamento mentale disciplinato, sicuramente avrei aumentato le probabilità di successo.

A Gennaio 2019, decido di passare in reale; la prima sera in cui il mio conto era attivo dopo aver finito di settare il programma praticamente in prossimità della chiusura dei mercati, apro una operazione forzata chiudendo poi in parità, solo per testare e capire il programma con il funzionamento del reale rispetto alla demo.

Ufficialmente la sera successiva sono pronto per la prima operazione ufficiale e sto monitorando l’andamento degli indici testati e selezionati nei mesi di pratica con la demo. Quella sera ingenuamente dimentico di settare il programma in reale (il sistema si attiva automaticamente in demo) e apro una operazione LONG su YM (indice DOW JONES) e dopo qualche minuto mi accorgo che sono in demo e non in reale, lascio a voi immaginare la sensazione di quel momento. Chiudo l’operazione setto il programma in “reale” e aspetto, i prezzi su YM dopo qualche minuto ritracciano e mi ripropongono nuovamente un segnale di entrata che ho effettuato considerando i seguenti elementi:

  • mancanza di direzionalità del mercato;
  • Il grafico dei prezzi era nella terza deviazione standard negativa, a ridosso di un livello sensibile del giorno precedente, quindi eravamo in presenza di un eccesso di prezzo posizionato in termini probabilistici ai confini dell’eccesso statistico;
  • L’ingresso dell’operazione è stato eseguito su segnale di divergenza inversa rialzista DDL tra prezzi e volumi;
  • Lo stop l’ho piazzato a circa 35 punti sotto il livello sensibile, quindi uno stop moderatamente largo (comunque era l’1,5% del mio capitale) in quanto come protezione avevo il livello sensibile;
  • Come target ho deciso il livello del VWAP, perché essendo un mercato senza sbilanciamenti, avevo una buona probabilità che il prezzo sarebbe stato attirato verso il VWAP (che funge da calamita), come esplicitamente spiegato nel corso avanzato.

Il trade è iniziato alle 19,16, ha raggiunto il target alle 20,37 e per tutto il tempo il grafico dei volumi ha mantenuto un trend tendenzialmente in crescita.

L’operazione aperta a 24404 punti ha raggiunto il target a 24508 con un profitto di 104 punti, effettuati in reale realizzando un guadagno di 520$.

Cosa dire, oltre al risultato ottenuto ho aperto l’operazione dove ho preventivato di aprirla se si fosse presentato il segnale corretto, e una volta entrato non ho mollato, ho tenuto duro nel lasciar andare i prezzi, in maniera che facessero il loro corso e raggiungessero il target. Qui in mezzo però c’è stata tanta emozione e soddisfazione condivisa anche con alcuni compagni della chat e con Bruno.

Di seguito il grafico dell’operazione, dove si può come si è mosso il mercato dopo la mia entrata, nonché il mio livello di stop e di target.

A quel punto guadagnavo già 61 punti (305 dollari) ma ho tenuto duro e l’operazione ha raggiunto il mio target, come si può vedere dalla immagine seguente, realizzando ben 104 punti ovvero 520 dollari sul conto reale.

E’ bello condividere nella chat dei winner traders le tue operazione e, diciamocelo sinceramente, anche ricevere i complimenti dei tuoi compagni di viaggio.

Considerazioni:
Cosa dire, in questa situazione è andato tutto bene come prima volta, però dalla demo al reale c’è tanta differenza, in demo puoi permetterti anche di fare degli “esperimenti”, in reale hai la consapevolezza che se sbagli paghi direttamente e questo mi aiuta a mantenere un comportamento rigoroso e disciplinato.

Sono solo all’inizio, sono appena partito, non so se il trading mi darà soddisfazioni in futuro, forse no o forse si, dipende da me, però di una cosa sono certo quello che ho fatto fino adesso mi fa sentire una persona più completa, rifarei esattamente tutto il percorso che ho fatto e le difficoltà fisiche e mentali che ho affrontato non mi pesano anzi sono elementi di soddisfazione personale.

Grazie per l’attenzione

Gabriele

 

Non lo nego, sono orgoglioso dei miei studenti e dei magnifici risultati che ottengono sui mercati finanziari, ma ciò che mi da ancora più soddisfazione è vederli crescere giorno dopo giorno ed instaurare con loro un rapporto sincero, in cui la stima è reciproca.

Alla prossima e Buon Trading!