Dax 30, il testa e spalle ribassista è ancora valido.

In molti ci hanno chiesto se il testa e spalle trattato nell’articolo dello scorso 26 aprile (qui l’articolo) riguardante l’indice tedesco DAX 30, possa essere ancora valido. Effettivamente la spalla destra ha oltrepassato i livelli da noi individuati come potenziali resistenze che avrebbero potuto respingere i prezzi verso il basso e completare la spalla destra.

Nonostante i movimenti di alta volatilità che hanno generato sconfinamenti al di la delle soglie previste, reputiamo la figura ancora del tutto valida. A nostro avviso si è semplicemente generata una spalla destra un po’ più alta della spalla sinistra, ma non per questo la figura si possa ritene invalidata.

In linea di massima quando si genera un testa e spalle si tende a tracciare una trend line parallela alla neckline e la si fa passare per il massimo della spalla sinistra. Tale trend line serve ad individuare una resistenza (in questo caso) o un supporto dinamico (in caso di testa e spalle rialzista) per effettuare un’entrata anticipata rispetto alla conferma della figura, data dalla rottura della neckline.

Possiamo dire che questo è un criterio operativo, ma non significa che la violazione di tale trend line possa generare la negazione del pattern. La spalla destra può avere un’altezza molto variabile rispetto alla spalla sinistra, non esistono “misure fisse” delle due spalle rispetto alla testa. La figura perfetta vede una neckline orizzontale e le due spalle perfettamente allineate, ma non è una condizione che si verifica spesso.

Qui di seguito riportiamo ancora un’immagine della figura che, a nostro parere, evidenzia ancora caratteristiche di armonia fra i 3 picchi (spalla destra, testa, spalla sinistra).

I prezzi si sono momentaneamente riportati sotto la resistenza dinamica tracciata in precedenza e a questo punto, possiamo dire che considereremo violata la figura nel caso in cui i prezzi tornino a salire ed oltrepassino il picco massimo della spalla destra che equivale ad un livello di 13.204 punti indice.

Possiamo inoltre aggiungere che, nonostante il movimento che ha generato la spalla destra abbia ripercorso gran parte della discesa partita dal massimo assoluto, realizzato in area 13.600, gli indicatori di momentum mostrano una forza in attenuazione, e questo ci fornisce un ulteriore elemento per pensare che la spalla destra possa essersi completata. Ricordiamo che nel caso di rottura della neckline, e di conseguenza la conferma del pattern, le quotazioni potrebbero scendere in area 10.000 punti dell’indice DAX 30 a raggiungimento dell’ipotetico target del pattern.

Buon trading!
Agata