In questo articolo analizziamo un particolare pattern che si è formato sull’indice italiano Ftse Mib.

Mostriamo qui di seguito un grafico giornaliero dell’indice Ftse Mib con la rappresentazione di una figura nota come “Onde di Wolfe”:

FTSE MIB

La figura si è completata nella seduta di ieri quando le quotazioni hanno toccato la proiezione della trend line che passa dai punti 1 e 3 e realizzato quello che viene definito “punto 5”. Tale punto corrisponde al livello di 21.740 circa. Dopo aver violato velocemente questo livello i prezzi sono stati poi respinti verso l’alto, al di sopra della trend line stessa.

Il pattern mostrato nell’immagine che segue, è una figura rialzista, e si suppone che i prezzi dal punto 5 possano ricominciare a salire per andare verso la trend line opposta. La trend line superiore si intende quella che congiunge i punti 1 e 4.

Vediamo ora qualche livello importante da tenere in considerazione.

FTSE MIB

Nell’immagine mostrata qui sopra abbiamo individuato quella che viene definita dall’autore del pattern come Sweet Zone. La sweet zone è la parte delimitata dalle due trend line inferiori, quella che abbiamo colorato di giallo.

La sweet zone è la tolleranza massima che viene concessa alla figura affinchè questa sia valida. Nel caso in cui le quotazioni violino il lato inferiore della sweet zone il pattern viene invalidato. Per dirla in termini numerici, la figura rimane valida fin tanto che il Ftse Mib si mantiene al di sopra dei 21.500 punti indice. Se questo valore venisse violato allora possiamo pensare ad una prosecuzione del movimento verso il basso.

Gli indicatori algoritmici, momentaneamente, non ci indicano possibili inversioni di prezzo, ma solamente rimbalzo tecnico, per cui possiamo dire che allo stato attuale la figura non ha il supporto degli indicatori.

Se i prezzi recuperassero anche il livello dei 22.000, allora possiamo pensare ad una conferma del pattern. La conferma del pattern apre la strada verso un rialzo che potrebbe andare al di sopra dei 23.000 punti indice.

 

Buon trading!
Agata Gimmillaro

 

Se vuoi leggere gli altri  miei articoli, importanti dal punto di vista didattico per cominciare a capire come funziona la tecnica di Elliott, clicca qui

Se invece vuoi imparare ad analizzare i grafici con la tecnica Onde di Elliott visita questa pagina.

E se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social!