Analisi Eurostoxx50 al close del 13.08.2015 

La situazione dei mercati non è di semplice lettura e ciò è pure dovuto alle notizie che, da un lato e dall’altro, continuano incessantemente a susseguirsi sui mercati, da ultimo la forte svalutazione attuata sulla propria moneta dal governo cinese.

Proviamo a leggere i mercati con le tecniche delle onde di Elliott e con l’ausilio dell’analisi volumetrica che, insieme a Bruno, spiegheremo nel dettaglio al corso sui volumi “Professionista del Trading” programmato per il 20 e 21 settembre a Milano.

Dallo scorso mese di aprile, i maggiori indici borsistici sono ingabbiati in un ampio movimento laterale, all’interno del quale si sono susseguiti una serie di cambi repentini di trend, anche molto violenti.

Di seguito mostriamo il grafico giornaliero dell’Eurostoxx50 future, scadenza settembre 2015, dove abbiamo classificato i vari movimenti che sembrerebbero avere caratteristica correttiva, cioè ci troveremmo all’interno di una correzione complessa che ci porta a pensare che gli indici potrebbero attuare un ulteriore movimento rialzista.

Eurostoxx50

La “gamba” più lunga all’interno del laterale sembrerebbe avere carattere di movimento impulsivo, di conseguenza lo abbiamo classificato come una ipotetica Onda 1. A questo impulso si è susseguito un movimento correttivo in ABC che potrebbe anche essere chiuso.

Attualmente i prezzi si sono fermati a ridosso di un supporto statico che è contemporaneamente anche supporto dinamico; come vediamo nel grafico, l’onda C ha uguagliato perfettamente il movimento di onda A in un perfetto zig-zag. Personalmente non vedo grandi spazi di discesa se non un allungo momentaneo che potrebbe andare a chiudere il gap lasciato aperto lo scorso 10 luglio; di conseguenza i prezzi non dovrebbero riuscire a violare al ribasso la soglia di 3430 punti future che, ove testata, diventerebbe un buon punto di ingresso a basso rischio.

Gli indicatori ciclici, che vedremo al corso sui volumi del 20 e 21 settembre, non hanno ancora chiuso il movimento al ribasso classificato come onda C.

Proviamo a scendere di frame per cogliere meglio qualche particolare.

Eurostoxx50

Cosa ci dice l’analisi volumetrica?

Non sembrerebbe ancora chiuso il movimento correttivo in onda 4 di C; una volta ultimato dovremmo assistere ad un ulteriore retest dei minimi e lieve violazione.

L’analisi volumetrica mostra una fase di accumulazione a conferma dell’ipotesi di movimento correttivo in atto che, una volta ultimato, riporterebbe i prezzi ad ulteriore rialzo con rottura dei massimi realizzati lo scorso aprile a 3766.

Buon Trading!

Agata Gimmillaro