FtseMib e Teoria delle Onde di Elliott 

Riprendiamo l’analisi del nostro FtseMib con la Teoria delle Onde di Elliott.

Rispetto a quanto ipotizzato nell’ultima analisi, il rimbalzo dal minimo dello scorso febbraio del nostro indice FtseMib, ha assunto dimensioni più ampie, estendendosi al di sopra dei 19000 punti.

In considerazione del carattere impulsivo del primo movimento correttivo, partito dal minimo dell’11 febbraio scorso, possiamo supporre che la discesa dal massimo relativo di 19220 sia un’onda correttiva, per l’esattezza una B, che potrebbe arrestarsi in area 17750, dove transitano supporti statici. Questa area inoltre corrisponde ad un ritracciamento di Fibonacci del 38,2% del precedente movimento.

Inoltre, l’oscillatore ormai scarico preannuncia che il movimento ribassista partito dal punto “A” da qui a breve potrebbe essere terminato e questo da ancora maggior supporto all’ipotesi che la “B” potrebbe essere ormai matura, probabilmente dopo una ulteriore breve discesa.

Su tenuta dell’area 17.750, quindi, l’indice dovrebbe attuare una ulteriore onda correttiva ma a carattere impulsivo, un’onda C, che potrebbe riportare i prezzi verso il livello di 20000 punti indice.

FTSEMIB-daily

Dunque ora è importante monitorare l’area 17750 che può diventare anche un livello di acquisto qualora in questa zona si generasse un pattern rialzista.

In quel caso lo stop loss andrebbe posizionato sotto il minimo di swing creatosi prima di dare luogo al pattern o, per chi conosce la mia tecnica per avere acquistato il corso di Elliott, sotto il minimo del pattern che ha dato luogo al segnale rialzista,

Inutile raccomandarvi di non dimenticare lo stop loss, è il miglior modo per preservare il capitale di rischio.

Ricordo soprattutto ai nuovi lettori che è finalmente online il mio video corso completo che illustra i principi della Teoria delle Onde di Elliott in modo semplice. Il video corso non è solo teoria ma anche pratica perché contiene la mia personale tecnica di trading basata sulla Teoria delle Onde di Elliott spiegata passo passo e con esempi pratici tratti dal mercato reale. Se vuoi saperne di più clicca qui.

Buon Trading!

Agata Gimmillaro